Spina di Borgo; dalle antiche ipotesi alla Conciliazione

Dalla Meta Romuli alla via Alexandrina Il Problema della Spina di Borgo nasce molto prima del ventennio fascista; sin dal Giubileo del 1500 Papa Alessandro VI Borgia decise che la città doveva poter accogliere un gran numero di pellegrini e quindi, si rendeva necessaria una via dedicata che senza problemi, […]

Ripa Grande; quandoTrastevere era il Porto di Roma

Ripa Grande , Il Fiume, le Merci Il rapporto tra Roma e il Tevere, antico e vitale, era ancora imperniato nell’Ottocento attorno alle diverse funzioni dei porti di Ripa Grande e di Ripetta, importanti centri del commercio urbano. All’interno di Roma, le sponde del fiume erano animate e pittoresche per […]

Via del Mare ; le altre demolizioni

La Retorica Urbanistica Il piccone demolitore per la realizzazione della via del mare, non si fermo a via tor de Specchi, ma coinvolse sul tracciato numerose opere cosiddette “minori”. Per comprendere meglio come allora venivano vissute queste “opere di regime” e come venivano enfatizzate, riportiamo (scritto in blu)…uno stralcio di […]

Da Tor de Specchi alla via del Mare

Le demolizioni del Ventennio …Fu un progetto denominato:”La via del Mare”; quel che oggi si chiama Via del Teatro Marcello e  ciò che vediamo, calpestiamo e percorriamo oggi con l’auto, è il risultato di pesanti demolizioni che ne hanno per sempre cambiato aspetto. Questo progetto urbanistico era  deputato ad unire […]

Trilussa, una Fontana ed una Piazza

Piazza Trilussa:  una fontana mille storie… Nelle sue stratificazioni storiche ed urbanistiche, Roma ha visto cambiamenti nei secoli, ma quelli perpetrati dai Savoia, re della novella Italia, per rendere la capitale sicura da alluvioni , furono i più intensi e repentini degli ultimi secoli ( nello stesso anno dell’insediamento, si registrò una […]